Malinconia e creatività: attivarsi nel dolore

Malinconia e creatività sono due facce della stessa medaglia. Sulla base di ricostruzioni storiche, molti artisti contemporanei e del passato tra cantanti, (Fabrizio De André), pittori (Van Gogh, Munch) e poeti (Giacomo Leopardi) passando per attori (Vittorio Gassman) e filosofi (Arthur Schopenhauer), sono risultati leggermente depressi e malinconici. Nell’articolo dello psichiatra Eugenio Borgna “La malinconia e l’esperienza creativa” troviamo un’interrogazione sui rapporti che Read More …

La morte cambia la vita: esperienze di premorte

La morte cambia la vita e le dà nuove prospettive. Nel periodo storico che stiamo vivendo è quasi impossibile non pensare alla morte. Stiamo difendendo, proteggendo la vita e questo dovrebbe portarci a riflettere su cos’è veramente la morte. In un’intervista degli anni novanta Franco Battiato diceva: <<Se in vita non fai nulla che ti Read More …

Nulla succede per caso: coincidenze opportunità di crescita

Nulla succede per caso propone un approccio romanzesco alla sincronicità. Hopcke, psicoterapeuta di area junghiana, mutua proprio da Jung il concetto di sincronicità e lo declina aiutandosi con i moltissimi racconti che gli hanno fatto negli anni le persone più diverse. Nulla succede per caso introduce il concetto di coincidenza: soltanto un qualcosa di esterno dalla storia riuscirebbe a richiamare l’attenzione del personaggio Read More …

L’Espressionismo di Munch: personaggi involucri di passioni

Uno dei primi e più significativi esponenti della pittura espressionista europea è senza dubbio Edvard Munch; il cui influsso fu determinante anche per le successive esperienze tedesche e austriache. In lui, infatti, si ritrovano tutti i temi sociali e psicologici del tempo: dall’incertezza del futuro alla disumanizzazione della società borghese, dalla solitudine umana al tragico Read More …

Keith Haring: l’arte dell’amore incondizionato

Keith Haring, figlio di un fumettista, si avvicina all’arte, spinto dall’amore per l’irreale, dalla passione per i fumetti e dalla creatività suggerita dal foglio bianco. Dopo essersi iscritto a diversi istituti artistici, che però poco lo soddisfacevano, capì che la sua vera strada … era la strada. Mentre frequentava la School of Visual Art di New York, Read More …

Born to run di Bruce Springsteen: un inno generazionale

Born to Run è il terzo disco di Bruce Springsteen, pubblicato nella primavera del 1975. Springsteen aveva già pubblicato due album di notevole spessore ma, nonostante ciò, non era ancora stato notato dal grande pubblico. Springsteen aveva avuto campagne promozionali in cui veniva indicato come il “Nuovo Dylan” in occasione dell’uscita del primo LP e Read More …